Venerdì al cinema - 5 Collezioni PER 5 Film

di Ludovica Bartoli





Secondo appuntamento con VENERDì AL CINEMA. Siamo già al giro di boa di questa rubrica piccola ma ricca di suggerimenti e spunti per animare le nostre serate domestiche. Continuiamo ad esplorare il variegato mercato dell’arte soffermandoci, per l’occasione, sui protagonisti del sistema assieme ai già approfonditi galleristi, ovvero i collezionisti.

Figure mitologiche dalle sembianze umane, essi fruiscono l’arte figurativa grazie all’esclusiva disponibilità delle opere che riescono a raccogliere nel corso della loro attività. Personaggi alla perenne ricerca di uno stabile equilibrio tra l’impulso affettivo e la condotta razionale, guidata da desideri di stampo culturale, sociale ed economico.

Manifeste espressioni della personalità e delle esigenze del singolo, alcune di queste collezioni celano anche significative storie di vita di grandi attori che hanno profondamente influito sulla storia dell’arte. Le pellicole individuate per la sezione “5 COLLEZIONI PER 5 FILM”, dunque, danno voce alle collezioni dei propri autori attraverso narrazioni fantasiose o testimonianze atte a ricostruire il vissuto di tali personalità. Esse sono:

  1. LA MIGLIORE OFFERTA, di Giuseppe Tornatore, con Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Sylvia Hoeks e Donald Sutherland (ITA, 2012, durata 124 minuti, disponibile su Prime Video). Giuseppe Tornatore dirige Geoffrey Rush nei panni di Virgil Oldman, battitore d’aste di grande successo dedito al lavoro e alla raccolta di ritratti di donne che custodisce accuratamente in una stanza segreta del proprio appartamento. L’incontro con una giovane ereditiera, però, sconvolgerà profondamente la sua vita, facendo crollare ogni sua certezza.

  2. HERB & DOROTHY, di Megumi Sasaki, con Herb Vogel e Dorothy Vogel (USA, 2008, durata 87 minuti). Il documentario diretto dalla regista giapponese Megumi Sasaki intende ripercorrere la storia di un impiegato postale e di una bibliotecaria che, nonostante i modesti stipendi, riuscirono a costruire una delle più importanti collezioni di arte concettuale e minimalista della storia. Il lungometraggio è anche ricco di interventi di artisti di fama internazionali quali Christo e Jeanne-Claude, Chuck Close e Robert Mangold.

  3. GAMBIT – GRANDE FURTO AL SEMIRAMIS, di Ronald Neame, con Michael Caine, Shirley MacLaine e Herbert Lom (USA, 1966, durata 109 minuti, disponibile su Chili). Heist movie dal sapore comico diretto da Ronald Neame che vede come protagonisti due uomini che tentano il furto di una preziosa statuetta cinese appartenente ad un collezionista d’arte miliardario con l’involontaria partecipazione di una ragazza, particolarmente somigliante alla defunta moglie di quest’ultimo.

  4. BOOGIE WOOGIE, di Duncan Ward, con Gillian Anderson, Alan Cumming, Heather Graham, Danny Huston, Christopher Lee, Amanda Seyfried (UK, 2009, durata 94 minuti, disponibile su Chili). Ambientata nella scena artistica della Londra contemporanea, la commedia diretta da Duncan Ward si concentra sulla brama e la moralità che si celano dietro le scelte compiute dai principali attori del sistema dell’arte per realizzare le loro personali ambizioni.

  5. PEGGY GUGGENHEIM: ART ADDICT, di Lisa Immordino Vreeland, con Peggy Guggenheim (USA/ITA/GB, 2015, durata 96 minuti, disponibile su Chili). Documentario biografico che rivive gli ottantun anni dell’icona dell’arte Peggy Guggenheim, costantemente circondata da artisti e intellettuali che frequenta e supporta nel corso della propria vita, ed arricchito da un’inedita intervista della collezionista nonché da contributi di alcune tra le più influenti personalità del mondo dell’arte contemporanea.


Fateci sapere quali film avete già visto o se ne avete degli altri da consigliarci. Appuntamento a venerdì prossimo per l’ultimo capitolo della rubrica.



Post correlati

Mostra tutti