B-JESUS Il presepe del futuro

Galleria Vittoria presenta quattro artisti nel presepe ideato dallo stilista Guillermo Mariotto.


B-JESUS è un progetto artistico itinerante ideato e a cura di Guillermo Mariotto, con la collaborazione dell’associazione Caput New Mundi e di Eileen Tasca, che intende recuperare il senso di comunità e i valori umani, attraverso la creatività, un modo dinamico di creare un ponte di legami tra passato-presente e futuro.

Il progetto, promosso dal Comune di Roma e dalla Sindaca Virginia Raggi che ha messo a disposizione i giardini Nicola Calipari all’interno della rinnovata e Piazza Vittorio Emanuele II nel quartiere Esquilino.




L’opera , ispirata alla tradizione del Presepe , ospita le statuine dalle fattezze “robotizzate” e ognuna di queste avrà simbolicamente un super potere: doti morali, virtù e valori da offrire in dono.


Galleria Vittoria ha contribuito ad animare il presepe B-Jesus con le sculture degli artisti Guendalina Dorata, Vittorio Fumasi, DuminDa e Roberto Campagna inoltre sono state commissionate ad artisti, scultori, architetti, gioiellieri, orafi, ingegneri, designer e stilisti di tutta Italia ed Europa ed anche ad artisti dell’Associazione Amici dell’arte moderna a Valle Giulia, da studenti delle Accademie di Belle Arti e di Moda, e di scuole di ogni ordine e grado appartenenti alla Comunità Europea.




L’obiettivo dell’installazione itinerante è coinvolgere tutti, dai grandi artisti ai bambini, per diffondere un autentico senso di appartenenza alla comunità creativa: una vetrina che sarà possibile ammirare per un anno intero e che, nello spostarsi attraverso l’Italia, offrirà la possibilità di accogliere strada facendo le opere di tutti coloro che vorranno aggiungersi.


L’iniziativa ha favorito lo spirito comunitario, innescando il desiderio di partecipazione e condivisione spontanea, che si è concretizzato con l’adesione di numerosissimi artisti e scuole, nonostante le avversità determinate dalla distanza e dal Covid19.


Il presepe è stato ospitato durante le fasi di preallestimento all’interno degli spazi di Pratibus District, di Roma, antico deposito dell’Atac ora dedito ad iniziative culturali. L’installazione è un’opera di grande design, che rappresenta nelle forme e nei colori tutta l’Italia in veduta aerea, inoltre con il contributo di Acea, è illuminata e esaltata dagli effetti speciali di Luce lungo le zone costiere e quelle più interne montuose rese attraverso l’uso dei sagomatori collocati sull’appennino.

Le dimensioni del progetto sono 20 metri di lunghezza per 14 metri di larghezza per 2,80 metri di altezza.

Post correlati

Mostra tutti